rotate-mobile
L’appuntamento / Centro Storico

Targhe e pane per tutte le famiglie devote a “San Calò”: dopo due anni tornano le antiche usanze

Sarà un 2 luglio dedicato al racconto della storia del “Santo Nero”, ma anche un’occasione per celebrare i “portatori” e la loro devozione

Targhe speciali ad alcune antiche famiglie dei “portatori” della festa che tramandano a figli e nipoti la devozione al “Santo nero” ed alle sue credenze popolari. Ma ci sarà anche tanto “Pane di San Calogero” che sarà distribuito a tutti: una tradizione da custodire e valorizzare. Torna così, dopo 2 anni di pandemia, l'incontro dedicato alla festa di San Calogero, il prossimo 2 luglio, nella corte dell'accademia di belle arti “Michelangelo”, diretta da Alfredo Prado, nel cuore del centro storico di Agrigento. L'iniziativa, organizzata dal comitato ”Tradizioni popolari siciliane,” intende raccontare la storia del ”Santo Nero” e le sue antiche usanze.

San Calogero 2022, ecco tutto il programma dei festeggiamenti

Il comitato, nato nel 2020, è costituito da oltre 40 personalità tra giornalisti, scrittori, politici, professionisti, artisti e tanti ”giurgintani” appassionati al culto di San Calogero ed alle tradizioni popolari della Sicilia.

Ci saranno, tra gli altri, anche il sindaco Francesco Miccichè, don Angelo Chillura, già rettore del santuario di San Calogero, e Marco Zambuto che è assessore regionale alla Funzione pubblica.

San Calò ritorna fra la sua gente: dopo l'emergenza Covid, dal 1 al 10 luglio riprendono i tradizionali festeggiamenti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targhe e pane per tutte le famiglie devote a “San Calò”: dopo due anni tornano le antiche usanze

AgrigentoNotizie è in caricamento