rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Sentenza / Villaseta

"Non palpeggió la figlia di quattro anni nelle parti intime", assolto 45enne

Per i giudici della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento "il fatto non sussiste"

Assolto perché il fatto non sussiste. Questa la sentenza della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Angela Mazzara con a latere Manfredi Coffari e Fulvia Veneziano, nei confronti di un quarantacinquenne di Villaseta accusato di violenza sessuale sulla figlia di quattro anni. Un uomo che era stato rinviato a giudizio all'inizio del luglio del 2020

Protagonista della vicenda giudiziaria un quarantacinquenne di Villaseta al quale, appunto, nel gennaio dell'anno scorso, è stato notificato il provvedimento del gip Stefano Zammuto che gli intimava di restare distante dalla bambina, sua figlia, che - secondo l'accusa - avrebbe toccato nelle parti intime. L’indagine è partita dalle denunce della madre della bambina, ex moglie dell’indagato. 

"Ha palpeggiato la figlia di 4 anni nelle parti intime", donna accusa ex marito in aula

Sia il pm Maria Barbara Cifalinó che il difensore dell'imputato, l'avvocato Santo Lucia, avevano chiesto l'assoluzione sostenendo che le dichiarazioni della madre della bambina non fossero attendibili e che la stessa piccola fosse stata suggestionata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non palpeggió la figlia di quattro anni nelle parti intime", assolto 45enne

AgrigentoNotizie è in caricamento