rotate-mobile
Procura / Lampedusa e Linosa

Morì al Poliambulatorio dove era stata portata per una crisi d'asma: due medici indagati

La ventisettenne della Costa d'Avorio, dopo qualche ora di accertamenti sanitari, era stata dimessa ed è spirata all'hotspot

Due medici del Poliambulatorio di Lampedusa sono stati iscritti nel registro degli indagati e l'autopsia sul cadavere della ventisettenne della Costa d'Avorio, morta all'hotspot dopo essere stata dimessa dal presidio sanitario, è stata già effettuata. I pm di Agrigento sono in attesa degli esiti per capire cosa effettivamente ha determinato la tragedia. 

La donna, sbarcata a Lampedusa, era stata portata per una crisi d'asma al Poliambulatorio da dove, dopo alcune ore di controlli e accertamenti, era stata dimessa. All'hotspot di contrada Imbriacola, la sera del 18 febbraio scorso la tragedia. 

I pm di Agrigento hanno subito fatto acquisire la cartella clinica e hanno sentito sia il marito di Fatoumata che il padre che è arrivato a Lampedusa qualche giorno dopo la tragedia. 

I medici del Poliambulatorio di Lampedusa sono stati iscritti nel registro degli indagati quale atto dovuto, per consentire loro di partecipare all'irripetibile esame autoptico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì al Poliambulatorio dove era stata portata per una crisi d'asma: due medici indagati

AgrigentoNotizie è in caricamento