rotate-mobile
Militari dell'Arma / Menfi

Controlli sulle strutture ricettive e turistiche: una denuncia, sanzioni per oltre 26 mila euro e scoperto un lavoratore "in nero"

Ad effettuare le ispezioni sono stati i carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro di Agrigento, a finire nei guai è stata una imprenditrice di 52 anni

Una imprenditrice è stata denunciata alla Procura, sono state elevate ammende per complessivi 20.325 euro e sanzioni per un totale di 6.035 euro ed è stato trovato un lavoratore in "nero". E' questo il bilancio dei controlli fatti, dai carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro di Agrigento, sulle strutture ricettive e turistiche del litorale di Menfi.

Tre le attività ispezionate. In una, una cinquantaduenne di Menfi, proprietaria di uno stabilimento balneare, è stata deferita alla Procura della Repubblica di Sciacca perché avrebbe omesso la redazione del documento unico valutazione rischi/interferenze; omesso la designazione degli addetti alla gestione emergenze; non avrebbe formato i lavoratori sui rischi connessi all’attività e non avrebbe presentato la richiesta per essere autorizzata all’installazione dell’impianto di videosorveglianza. Durante i controlli nelle aziende ispezionate è stata verificata la posizione di 14 lavoratori, dei quali uno è risultato “in nero”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sulle strutture ricettive e turistiche: una denuncia, sanzioni per oltre 26 mila euro e scoperto un lavoratore "in nero"

AgrigentoNotizie è in caricamento