menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'avvocato Angela Porcello in un colloquio in carcere

L'avvocato Angela Porcello in un colloquio in carcere

Il blitz "Xydi", l'avvocata preoccupata per il pentito: "Ma non potevate toglierlo di mezzo?"

Angela Porcello, intercettata mentre commenta l'operazione Kerkent, si rivolge al mafioso Gregorio Lombardo: "Visto che ha combinato?"

"Poi, in questa Favara, ne avete fatti trenta? E due ventotto! Non lo potevate togliete di mezzo vero?". L'avvocato Angela Porcello, intercettata nel suo studio legale, il 4 marzo del 2019, si lamenta con i mafiosi Giovanni Lauria e Gregorio Lombardo (convocati con una scusa, secondo i pm, per discutere di affari mafiosi) e commenta l'operazione della Dia, eseguita qualche ora prima, scaturita dall'inchiesta "Kerkent" che ha fatto finire in carcere decine di affiliati del clan di Antonio Massimino.

Il riferimento è al collaboratore di giustizia Giuseppe Quaranta. "Ma se n'è accorto cosa ha combinato - dice rivolgendosi all'anziano boss di Licata Giovanni Lauria, che sarà arrestato pochi mesi più tardi nell'operazione "Halycon".

Rubò senza autorizzazione di Cosa Nostra e fu costretto ad inginocchiarsi e chiedere perdono

Poi, rivolgendosi a Lombardo, sembra lamentarsi del suo mancato omicidio. "Non lo potevate togliere di mezzo". Lombardo ride e risponde: "No".

"Pur essendo pienamente consapevole delle capacità criminali degli interlocutori e della loro certa possibilità di deliberare un omicidio - si legge negli atti - specie se funzionale alle preminenti esigenze di salvaguardia dell’associazione mafiosa, la Porcello sollecitava, di fatto apertamente, la programmazione di violente azioni ritorsive in danno del Quaranta. Peraltro, l’attenzione dei sodali cadeva subito su quei tratti delle dichiarazioni di Quaranta ormai resi pubblici con l’esecuzione dell’ordinanza che erano stati però “omissati” dall’autorità giudiziaria e che chiaramente li preoccupava molto".

Mafia, scatta il blitz "Xydi": il Ros esegue 23 fermi: ci sono anche un avvocato, un ispettore e assistente della polizia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento