Sabato, 13 Luglio 2024
Fede e tradizioni

"U venniri a villa", mega torta, tammura e processioni: il programma della festa di San Calogero

Si comincia venerdì 30 giugno e si andrà avanti fino a domenica 9 luglio. Ecco nel dettaglio tutti i tradizionali riti e gli appuntamenti da non perdere

Ci siamo quasi. Si comincia venerdì 30 giugno e si andrà avanti fino a domenica 9 luglio. Il programma dei festeggiamenti in onore di San Calogero è pronto e comincia già a circolare fra i più devoti del santo nero, ma anche fra quanti sono appassionati di riti e tradizioni. 

L'accensione dell'illuminazione artistica, il momento per eccellenza che segna l'avvio della festa, si terrà nella serata, ore 20 circa, di venerdì 30 giugno, dopo la santa messa con i pellegrini della parrocchia Beata Maria Vergine della Divina Provvidenza. Alle 20,30, in piazza Stazione, "U venniri a villa", a cura dell'associazione dei portatori di San Calogero.  

Il programma

Sabato 1 luglio - Dopo le messe delle 7,30 e 9,30, alle 17 ci sarà l'ingresso del complesso bandistico "Verdi" di San Biagio Platani e il giro per le vie della città. Alle 18,30, la santa messa in suffragio dei confrati e dei portatori defunti e alle 20 la meditazione in musica e le invocazioni a San Calogero. 

Domenica 2 luglio - Il santuario aprirà alle ore 5. Un'ora dopo, l'alborata con sparo di mortaretti e la santa messa, così come un'altra ce ne sarà alle 7,30. Alle 8,30, l'ingresso del complesso bandistico "Verdi" e alle 9 un'altra messa. Alle 10,30, poi, la messa presieduta dall'arcivescovo Alessandro Damiano che sarà animata dal coro "Magnificat" di Agrigento. A mezzogiorno, la processione diurna del simulacro portato a spalla dai devoti lungo il tradizionale percorso: via Roma, piazzale Aldo Moro, vie Gioeni, Atenea, Porcello, salita Santo Spirito, via Foderà, salita Cognata, vie San Girolamo, Duomo, piazza don Minzoni, salita Seminario, vie Oblati, Sferri, Garibaldi e arrivo al santuario dell'Addolorata. Alle ore 19, al santuario dell'Addolorata, la santa messa e alle 21,30, dopo la preparazione del fercolo del santo, la processione serale dal santuario dell'Addolorata al viale Della Vittoria. Alle 23, i giochi pirotecnici e il rientro del simulacro nel santuario. 

Lunedì 3 luglio - Le messe saranno officiate alle ore 7,30, 9 e 19. Alle 20,30, alla chiesa San Lorenzo, l'inaugurazione della mostra fotografica "I volti della festa" sulla processione di San Calogero. La vetrina è curata dal museo Diocesano di Agrigento. 

Martedì 4 luglio - Le messe saranno officiate alle ore 7,30, 9 e 19. Alle 20,30, la tavola rotonda "San Calogero: spiritualità e patrimonio culturale di una comunità" alla chiesa Purgatorio. 

Mercoledì 5 luglio - Le messe saranno officiate alle ore 7,30 e 9. Alle 15, estemporanea di pittura "Calogero, il santo anch'egli immigrato divenuto agrigentino" sul sagrato del santuario, a cura dell'Accademia di Belle arti di Agrigento. Alle ore 19, messa con i pellegrini della parrocchia Sacro Cuore di Gesù. Alla stessa ora, servizio mensa presso la Locanda di Maria a cura della confraternita. 

Giovedì 6 - Le messe saranno officiate alle ore 7,30 e alle 9 con adorazione eucaristica. A mezzogiorno, ora media e benedizione eucaristica. Alle 19, santa messa e benedizione delle mamme in attesa e dei bambini, con i pellegrini della parrocchia Santa Maria degli Angeli e San Michele-Badiola. Alle ore 20, passeggiata per la vita: "100 passeggini" promossa dal Cav di Agrigento dal santuario a piazza Cavour. Alle 21, adorazione eucaristica "Roveto ardente" guidata e animata dai gruppi di rinnovamento nello Spirito. 

Torna "U Fistinu di Girgenti": un appuntamento tra cultura e devozione

Venerdì 7 - Le messe saranno officiate alle ore 7,30, 9 e alle 19 con i bambini e le associazioni di servizi ai malati accompagnati dal cappellano dell'ospedale San Giovanni di Dio. Alle 20, quarta edizione de "La megatorta di San Calò" ideata da pastry chef Giovanni Mangione in collaborazione con i pasticceri della Sicilia. Il ricavato sarà devoluto all'Unitalsi. Del servizio d'ordine, in piazzetta San Calogero, si occuperanno i volontari dell'associazione. Alle 20,30, al teatro Giunone, la manifestazione "San Calogero abbraccia la Valle" a cura dell'associazione "I tammura di Girgenti". 

Sabato 8 - Le messe saranno officiate alle ore 7,30 e 9. Alle 17, ingresso della banda "Verdi" e giro per le vie della città. Alle 19, santa messa e benedizione dei fanciulli e delle famiglie. Un'ora dopo, il complesso bandistico concluderà la serata dinanzi al sagrato del santuario. Alle 22, in piazza Marconi, concerto di Giusy Ferreri

Giusy Ferreri in concerto durante la festa di San Calogero: si esibirà in piazza Marconi

Domenica 9 - Il santuario aprirà alle ore 5. Un'ora dopo l'alborata con sparo di mortaretti. Alle 6 e alle 7,30 santa messa. Alle 8,30, l'ingresso della banda "Verdi" di San Biagio Platani, alle 9 la messa e alle 9,30 la trentottesima edizione della Sagra del grano: la processione offertoriale, con la partecipazione dei devoti portatori e dei fedeli con gli ex voto, con i prodotti della terra e lavori artigianali, seguiti dai carretti siciliani, motoape, muli e animali parati si terrà dal santuario dell'Addolorata al viale Della Vittoria. Alle 10,30, la messa e alle 11 l'arrivo della processione offertoriale in santuario. Alle 11,30 nuova messa presieduta dal vicario generale don Giuseppe Cumbo. Animerà "Schola cantorum" della cattedrale. Alle 13, la processione diurna di San Calò attraverso le vie Atenea e Garibaldi fino al santuario dell'Addolorata. Alle 19, la messa, alle 20 la preparazione del fercolo del santo per la processione serale, alle 21 il corteo delle motoape parate e mezz'ora dopo la solenne processione serale dal santuario dell'Addolorata fino al viale Della Vittoria. Alle 23, i giochi d'artificio e il rientro del simulacro in santuario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"U venniri a villa", mega torta, tammura e processioni: il programma della festa di San Calogero
AgrigentoNotizie è in caricamento