Venerdì, 19 Luglio 2024
Tribunale / Favara

"Non si allacciò abusivamente alla rete idrica": assolta 68enne

Alla donna si contestava di essersi appropriata dell'acqua dopo avere collegato direttamente un tubo alla rete idrica

Assoluzione per non avere commesso il fatto: il giudice Andrea Terranova ha scagionato Carmela Castronovo, 68 anni, di Favara, finita a processo per l'accusa di furto aggravato.

La denuncia nei suoi confronti era scattata l'8 marzo del 2017 a conclusione di un controllo dei carabinieri insieme ai tecnici di Girgenti Acque. Alla donna veniva contestato, in particolare, di avere creato un allaccio abusivo alla rete idrica, essendo sprovvista di un regolare contratto di fornitura, collegando un tubo direttamente al distributore.

La procura, conclusi gli accertamenti, aveva disposto la citazione a giudizio e il pubblico ministero Salvatore Caradonna aveva chiesto la condanna a 6 mesi di reclusione. Il difensore dell'imputato, l'avvocato Gianfranco Pilato, al contrario, ha sostenuto che non vi fosse alcuna prova che era stata l'imputata a realizzare l'allaccio abusivo. Tesi che è stata accolta dal giudice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si allacciò abusivamente alla rete idrica": assolta 68enne
AgrigentoNotizie è in caricamento