rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Senato / Lampedusa e Linosa

Diffamazione aggravata di Carola Rackete, Giunta nega autorizzazione a procedere su Salvini

Sul tavolo c'erano gli atti trasmessi dal tribunale di Milano sul procedimento a carico del leader della Lega

La Giunta delle elezioni e immunità del Senato ha negato la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per le opinioni espresse su Carola Rackete, all'epoca dei fatti comandante della Sea Watch 3, la nave della ong tedesca impegnata nel soccorso di migranti che entrò in acque territoriali italiane senza autorizzazione e fece sbarcare i migranti che aveva a bordo sul molo di Lampedusa. 

"Carola Rackete sbruffoncella e criminale": il Senato discute sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini

La richiesta del relatore (contro l'autorizzazione) ha avuto 10 voti favorevoli, 3 contrari (2 del Pd e uno del M5s) e due astenuti (Ivan Scalfarotto di Italia viva e Ilaria Cucchi di Avs). La richiesta approderà in Aula per la decisione definitiva. 

"Carola Rackete sbruffoncella e criminale": Salvini a processo per diffamazione

Il caso "Sea Watch3", la difesa di Salvini: "Non diffamò Carola Rackete, era nel suo ruolo di senatore"

Migranti: sospeso il processo Salvini-Rackete, atti trasmessi al Senato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diffamazione aggravata di Carola Rackete, Giunta nega autorizzazione a procedere su Salvini

AgrigentoNotizie è in caricamento