Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Ribera

"Tentato omicidio", confermata la pena ai fratelli Scoma

I difensori dei due imputati sono gli avvocati Nicola Puma e Accursio Piro, entrambi hanno chiesto l’assoluzione dei loro assistiti

“Confermata la pena ai fratelli Scoma”. Il procuratore generale ha chiesto la conferma della condanna inflitta in primo grado ai due riberesi. Si tratta di Stefano e Vincenzo Scoma di 22 e 30 anni. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il tribunale di Sciacca lo scorso anno, ha inflitto la pena di 5 anni di reclusione al primo e 3 anni e 2 mesi al secondo per tentato omicidio.  I difensori dei due imputati sono gli avvocati Nicola Puma e Accursio Piro, entrambi hanno chiesto l’assoluzione dei loro assistiti. I giudici della terza sezione della Corte d’Appello di Palermo, decideranno nel corso dell’udienza fissata nella giornata dell’otto novembre. La vicenda risale al 2015, quando in una sala giochi un giovane venne accoltellato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tentato omicidio", confermata la pena ai fratelli Scoma
AgrigentoNotizie è in caricamento