Favara scende in piazza contro il Dpcm: protesta dei commercianti

Il sit in era stato annunciato nei giorni scorsi attraverso i canali social di diversi tra bar, palestre e negozi: si chiede una revisione delle attuali misure

Una veduta di piazza Cavour

"Partite iva, uniamoci per riprenderci la nostra libertà". E' questo il motto che ieri sera dopo le 23 ha portato in piazza Cavour a Favara diversi titolari di bar, palestre e ristoranti e anche alcuni comuni cittadini, per dire "basta" alle misure restrittive imposte dal governo nazionale con il nuovo Dpcm che, come noto, impone la chiusura alle 18 di molte attività.

Se un primo sit in improvvisato si era tenuto nei giorni scorsi, e in quelli a seguire alcuni avevano - per protesta - lasciato aperto i propri bar (in un caso comunicando su Facebook la decisione e invitando persino gli avventori a prenotare il tavolo per seguire un evento sportivo in diretta tv) questa sera la protesta  (pacifica e silenziosa) era più organizzata e ha portato in strada diverse decine di persone.

Coronavirus e lavoratori in ginocchio: la città è pronta a scendere in piazza

Sul posto si sono immediatamente recate  le forze dell'ordine che hanno vigilato che tutto si svolgesse regolarmente - a partire dall'uso delle mascherine - e hanno chiesto che la protesta stessa si disperdesse (sono state salutate da un lungo applauso dei manifestanti) e il raggruppamento si è poco dopo sciolto in vista, forse, di nuove occasioni per far sentire la voce di tutte quelle categorie che al momento temono seriamente per il proprio futuro.

Se una manifestazione si era già tenuta a Sciacca, un altro sit in si terrà in piazza Cavour ad Agrigento stasera a partire dalle 17.

Sciacca dice no alle nuove restrizioni, in piazza contro il nuovo Dpcm

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento