Sabato, 20 Luglio 2024
L’intervento / Licata

Trasformano la stazione ferroviaria in un bivacco per alloggiare e bere alcolici: interviene la polfer

Gli agenti hanno sgomberato lo scalo dove due marocchini irregolari avevano allestito il loro giaciglio abusivo: uno è stato espulso, l'altro sarà rimpatriato

La polizia ferroviaria di Agrigento è intervenuta alla stazione di Licata per sgomberare due marocchini irregolari, senza fissa dimora, dediti al consumo di alcolici. Gli agenti, secondo quanto ricostruito dalla Questura con una nota, in precedenza insieme alle Ferrovie dello Stato, avevano interessato della questione il Comune che aveva loro proposto una soluzione abitativa che avrebbero rifiutato.

Gli immigrati sono stati accompagnati dagli operatori della Polfer in Questura per gli accertamenti. Al più giovane di 39 anni è stato notificato un decreto di espulsione e l'ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni, mentre l’altro di 60 anni è stato condotto e trattenuto presso il Centro di permanenza di Caltanissetta, in attesa di essere rimpatriato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasformano la stazione ferroviaria in un bivacco per alloggiare e bere alcolici: interviene la polfer
AgrigentoNotizie è in caricamento