rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cambiamenti in vista

Avvicendamenti e nuovi presbiteri nella Chiesa agrigentina: ecco chi viene trasferito e chi resta

L’arcivescovo Alessandro Damiano ha comunicato tutte le novità da luglio a settembre

Cambiamenti in vista, a partire dalla seconda metà del 2023 ormai alle porte per quanto riguarda la Chiesa agrigentina. L’arcivescovo della città dei templi, mons. Alessandro Damiano, ha infatti comunicato tutte le novità, tra avvicendamenti e ordinazione di nuovi presbiteri a partire dal primo luglio e fino a settembre,

In particolare da domani, 1 luglio, Don Giuseppe Livatino, mantenendo il servizio di rettore della chiesa di San Giuseppe, sarà amministratore parrocchiale della parrocchia San Francesco d’Assisi di Canicattì; Don Calogero Capobianco continuerà a servire la comunità della parrocchia Madonna dell’Aiuto di Canicattì

A decorrere dall’1 settembre Don Giuseppe D’Oriente sarà parroco della parrocchia di Santo Stefano Martire a Santa Elisabetta; Don Giuseppe Gelo sarà parroco della parrocchia di San Francesco di Paola ad Agrigento.

Inoltre il prossimo 14 settembre, festa liturgica dell’Esaltazione della Santa Croce, in Cattedrale l’arcivescovo Damiano ordinerà i presbiteri don Marco Caruso della comunità ecclesiale di Agrigento, don Salvatore Ingoglia della comunità ecclesiale di Castelvetrano e don Giuseppe Vecchio, della comunità ecclesiale di Palma di Montechiaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvicendamenti e nuovi presbiteri nella Chiesa agrigentina: ecco chi viene trasferito e chi resta

AgrigentoNotizie è in caricamento