rotate-mobile
La denuncia

Gatto ucciso in piena via Atenea, il sospetto: "E' stato investito volontariamente?"

Ad avanzare il dubbio è l'associazione animalista "Aronne": l'animale è stato soccorso ma inutilmente

Investito da un'auto in corsa nel cuore del "salotto buono" di Agrigento e lasciato morire per terra. Vittima di questo gesto incivile un gatto randagio.

A raccontarlo, sui social, è il fondatore dell'associazione animalista "Aronne" Sandro Fanara: "Ore 7 nel salotto buono di Agrigento, in via Atenea, in prossimità della Camera di Commercio, un gatto viene investito e lasciato per strada, agonizzante. Cerchiamo si soccorrerlo ma morirà da lì a poco nonostante la pronta disponibilità di 2 veterinari che ringrazio, il dottore Nocera e la dottoressa Militello".

Troppo gravi le ferite riportate, con qualche interrogativo necessario però sulla dinamica. "Chi conosce la via Atenea - scrive ancora Fanara - sa benissimo come la velocità media di percorrenza difficilmente possa superare i 25 chilometri orari, ma ancor di più mi mette in dubbio la conoscenza dei tempi di reazione di un gatto adulto. Come è possibile che sia stato investito? Ho la presunzione di pensare che sia stato fatto volontariamente".

Ovviamente Fanara sostiene di non aver prove dirette, e di dirlo solo in forza della propria esperienza.  "A cosa serve quello che scrivo? A nulla probabilmente, è solo un gatto penseranno in tanti - aggiunge -. E' solo un uomo penso io. È solo un uomo perché è proprio in queste situazioni che mi ricordo della pochezza e della meschinità di una grossa parte del genere disumano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto ucciso in piena via Atenea, il sospetto: "E' stato investito volontariamente?"

AgrigentoNotizie è in caricamento