rotate-mobile
Frode informatica

Addebiti fatti lo stesso giorno su conto correnti di marito e moglie: chi ha agito conosceva la coppia?

La polizia, dopo aver raccolto le denunce, hanno avviato le indagini per fare luce sui due diversi prelievi senza alcuna autorizzazione

Sono stati presi di mira da qualcuno che li conosce? O è stata - per quanto sospetta - una semplice coincidenza? Spetterà alla polizia cercare di dare delle risposte a questi interrogativi. In città c'è stato un ennesimo, anzi due, caso di frode informatica. Particolarissimo il fatto che sui conto correnti, diversi e separati, di marito e moglie qualcuno sia riuscito ad effetturare dei prelievi non autorizzati. Prelievi fatti, entrambi, la stessa giornata. E in entrambi i casi, dai conto correnti dei due cinquantenni agrigentini sono stati prelevati, senza alcuna autorizzazione appunto, cento euro a testa. 

Quando i coniugi si sono accorti dell'ammanco hanno subito denunciato tutto alla polizia. E gli agenti hanno, naturalmente, subito avviato le indagini per provare ad identificare i malviventi del web che sono riusciti a mettere a segno quest'ennesima frode e se, magari, sia stato qualcuno che effettivamente conosce la coppia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addebiti fatti lo stesso giorno su conto correnti di marito e moglie: chi ha agito conosceva la coppia?

AgrigentoNotizie è in caricamento