rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Acqua, “Servizio scadente e nessun risparmio per i cittadini”: il Codacons organizza raccolta firme

Ogni sabato, per tutto il mese di marzo, l’associazione che tutela i consumatori, insieme ai movimenti “Punto e a capo” e “Mani libere” allestiranno dei gazebo per una denuncia collettiva sulle “mancanze” del servizio idrico integrato

E' ufficialmente nato, promosso dal Codacons della provincia di Agrigento, l'"Osservatorio agrigentino per i diritti degli utenti del servizio idrico integrato". La prima azione sarà una raccolta firme per una denuncia collettiva delle "mancanze" di tale servizio.

 
Primo appuntamento sabato 5 marzo a Porta di Ponte insieme ai movimenti "Punto e a capo" e "Mani libere": "Sarà allestito un gazebo - spiega il vice presidente provinciale del Codacons Giuseppe Di Rosa - dove sarà possibile iscriversi all'Osservatorio versando una quota associativa di 2 euro. Ripeteremo l'iniziativa ogni sabato per tutto il mese di marzo e saremo presenti dalle 10 alle 13. L'iniziativa itinerante andrà poi a Favara e Casteltermini dove raccoglieremo le firme e le adesioni con le medesime modalità. Nessun miglioramento del servizio, nessun risparmio per i cittadini, servizio scadente, città ridotte ad una cloaca e piene di transenne e pozzanghere, città ridotte a vere e proprie gruviere. Eppure nessuno ha nulla da ridire con consigli comunali silenti, giunte conniventi e sindaci assenti tranne qualche timida e sparuta apparizione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua, “Servizio scadente e nessun risparmio per i cittadini”: il Codacons organizza raccolta firme

AgrigentoNotizie è in caricamento