Bonificata l'area di nidificazione del Fratino a Licata

L'intervento del Wwf e di alcuni volontari ha consentito di rimuovere grandi quantità di rifiuti

Wwf e volontari di diverse associazioni in campo per salvare il "fratino", un piccolo uccello migratore che ha trovato "casa" in un sito nei pressi di una piccola radura affiancata a un braccio dal porto turistico di Licata. Qui da alcuni anni sono state riscontrate delle nidificazioni del volatile ma l'area è minacciata dal degrado e dai rifiuti. 

Così i volontari del Wwf, insieme ai giovani di Eco Licata, i ragazzi dell’Azione Cattolica e molti altri giovani e cittadini si sono dati appuntamento per un'azione di bonifica dai rifiuti dello spazio sottostante la radura lungo il braccio del porto turistico che viene bagnato dal mare raccogliendo plastiche e metalli vetro e detriti di ogni genere.

All'appuntamento si sono presentati anche tre che il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, con l'assessore Antonio Montana e ben tre consiglieri comunali, Gabriella Di Franco, Vera Lauria e Giuseppe Perugia

I volontari del Wwf insieme agli altri giovani animati dallo spirito del fare, senza nessun progetto dietro, senza finanziamenti di alcun genere, ma da volontari-volontari quelli veri, hanno raccolto quintali di rifiuti differenziandoli per un corretto smaltimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento