rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
I numeri

Agrigentini imbranati alla guida: raffica di bocciati nel 2023 all'esame per la patente B

Secondo i dati del ministero dei Trasporti il 37% dei candidati è stato "rimandato" per errori su spie e segnali

Conseguire la patente B ad Agrigento non è così scontato. Secondo i dati del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti il 37% dei partecipanti agli esami per  è stato bocciato. Fatali sono stati i quiz su segnaletica stradale e spie. Il dato generale parla del 35,6% dei siciliani che ha sostenuto l’esame di teoria, finito per essere inesorabilmente bocciato. Un dato comunque inferiore alla media nazionale che è del 39,9%.

Il focus sull'Isola

Tra le province, la percentuale più alta di bocciati alla teoria si registra a Caltanissetta (39,8%); seguono Siracusa (39,3%), appunto Agrigento (37,9%), Palermo (37,4%), Enna (35,1%), Trapani (33,9%), Catania (33,6%), Messina (32,5%) e Ragusa (31,2%). Ma non si tratta di una bocciatura completa, dato che il campione di cittadini siciliani ha risposto in media correttamente a 14 domande su 20. E c'è di più. Secondo un'analisi condotta da AutoScout24 ed Egaf edizioni, con il supporto di Confarca e Unasca, in base a una simulazione del test di teoria su patentati da oltre 5 anni, solo il 13,9% supererebbe di nuovo l’esame a pieno titolo, la maggior parte sarebbe “rimandata”.

La speranza è che tutti questi bocciati abbiano modo di approfondire le regole del codice della strada, per ottenere la patente al secondo tentativo, con la certezza di avere imparato qualcosa. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrigentini imbranati alla guida: raffica di bocciati nel 2023 all'esame per la patente B

AgrigentoNotizie è in caricamento