rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

L'adolescente scomparso riabbraccia la famiglia, il capitano Garrì: "Volevamo il lieto fine"

Hanno agito più di cento militari dell'Arma, lavorando in sinergia. L'asse Agrigento - Palermo, ha funzionato senza intoppi

L'adolescente scomparso è stato ritrovato. Il ragazzo del quale non si avevano più notizie da due giorni, ieri è stato ritrovato – sano e salvo – a Palermo. Il ragazzo è stato bloccato dai due carabinieri che si erano appostati nell'istituto di credito di corso Calatafimi a Palermo. Per oltre 24 ore le ricerche dei militari dell'Arma sono state ininterrotte

Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

La sua scomparsa aveva gettato nel pieno sconforto la mamma del ragazzino, ieri il sospiro di sollievo. A cercare il 15enne sono stati in tutto cento carabinieri, che hanno agito – con sinergia – tra Agrigento e Palermo.

Il quindicenne scomparso ha usato il bancomat? Ricerche e indagini si spostano su Palermo

“C’è stato il lieto fine, ma anche grande commozione – dice il capitano dei Carabinieri, Luigi Garrì. Fin dal momento della presentazione della denuncia, c’è stata preoccupazione perché si parla di un minore. Volevamo dare una risposta immediata e tempestiva. Siamo stati aiutati dai carabinieri di Palermo, sono stati straordinari nel darci supporto. Oltre 100 militari dell’arma hanno agito, era anche pronto un elicottero nel caso ci fosse bisogno.  Il ragazzo, quando lo abbiamo ritrovato,  è stato di poche parole,stiamo approfondendo alcune cose. Siamo felici di parlare di un lieto fine”.

Quindicenne scompare nel nulla, avviate ricerche in tutta Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'adolescente scomparso riabbraccia la famiglia, il capitano Garrì: "Volevamo il lieto fine"

AgrigentoNotizie è in caricamento