Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Sicilia in zona gialla, riaprono i musei comunali della città

Sarà comunque consentito l'accesso solo dal lunedì al venerdì, e non nei giorni festivi, con l'obbligo di mascherine e distanziamento

La Sicilia da lunedì sarà in zona gialla. La riduzione delle misure di contenimento anti-Covid19 porterà con sè anche la riapertura delle strutture museali che torneranno ad essere accessibili al pubblico seppure in applicazione delle misure di sicurezza sanitaria previsti dal Ministero: apertura consentita solo dal lunedì al venerdì e in giorni non festivi, ingressi contingentati, distanziamento di almeno un metro.

"Con la riapertura dei musei delle biblioteche Agrigento cerca di tornare alla normalità - afferma Costantino Ciulla, assessore alla Cultura di Agrigento -. Da lunedì 15 febbraio saranno infatti nuovamente fruibili con i consueti orari il museo civico di Santo Spirito, la pinacoteca civica ex Collegio dei Filippini, il teatro Pirandello e la Biblioteca La Rocca".

"L'apertura dei siti museali è una speranza per il turismo ma anche per la consapevolezza sociale che i beni monumentali sono una risorsa per la città - dichiara Francesco Picarella, assessore al Turismo di Agrigento -. In questo momento in cui il turismo non registra numeri considerevoli l'invito che voglio rivolgere ai cittadini di fruire dei beni culturale della città e renderli vivi ed inclusivi e come opportunità di svago".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicilia in zona gialla, riaprono i musei comunali della città

AgrigentoNotizie è in caricamento