rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

"Capire la guerra dalle voci delle vittime civili": studente agrigentino alle finali del concorso

Il progetto è dell'associazione nazionale vittime civili di guerra. Il presidente Giuseppe Scimè: "L'impegno dei giovani è determinante"

Matteo Capone della classe IIG dell’istituto "Agrigento centro", diretto da Rosetta Greco, è tra i finalisti del concorso dedicato alle scuole di tutta Italia sul tema “Capire la guerra dalle voci delle vittime civili di ieri e di oggi”.

Il concorso è bandito dall’associazione nazionale Vittime civili di guerra, di concerto con il ministero dell'Istruzione. "Il commissario straordinario della sezione di Agrigento dell’associazione, Giuseppe Scimè, insieme a tutti gli altri presidenti provinciali - si legge in una nota -, ha dato la massima diffusione del bando rivolto alle scuole e ai diversi istituti, sensibili ai temi della pace".

La commissione giudicante di Roma ha ritenuto meritevole di premiazione ed ammesso fra i finalisti lo studente Matteo Capone cui è stato apprezzato l’elaborato grafico. La premiazione dei vincitori si svolgerà il 5 aprile nell’auditorium della Casa del Mutilato di Piazza Adriano, a Roma, alla presenza del ministro dell'Istruzione e della ricerca scientifica.

"La scuola - sottolinea Scimè - è molto importante per la formazione dei giovani ai principi di libertà e pace fra i popoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Capire la guerra dalle voci delle vittime civili": studente agrigentino alle finali del concorso

AgrigentoNotizie è in caricamento