rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Sciacca Sciacca

"Vendita di prodotti non a norma", decisa assoluzione per commerciante

La vicenda risale al 2014, i prodotti in barattolo sarebbero stati destinati all'estero

Assolto l'imprenditore saccense Paolo Licata, di 50 anni, di Sciacca, che era accusato di avere posto in commercio alcune confezioni di prodotti, cipolle in agrodolce contenute in vasetti di vetro, per le quali, secondo l'accusa, non si sarebbero rispettate le norme previste. Questi prodotti sarebbero stati destinati all'estero. Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia.

La vicenda per la quale si è celebrato il processo, dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Paolo Gabriele Bono, è relativa al 2014.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vendita di prodotti non a norma", decisa assoluzione per commerciante

AgrigentoNotizie è in caricamento