menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gattarello

Gattarello

La commissione elettorale "nomina" gli scrutatori

Polemiche all'insediamento della commissione elettorale, che stamani doveva procedere alla formazione delle dodici sezioni elettorali, nominando gli scrutatori occorrenti. La proposta del componente della commssione Gattarello, di effettuare un sorteggio pubblico è stata bocciata e si è quindi proceduto alla chiamata diretta degli scrutatori.

<È stata persa una grande occasione per dimostrare che la tanto sbandierata trasparenza e la tanto decantata democraticità, non è solo propaganda, ma un reale modo di pensare e di agire>.

Così si è espresso il consigliere comunale di opposizione Giuseppe Gattarello, a proposito della bocciatura, da parte della commissione elettorale, della sua proposta di sorteggiare gli scrutatori per le prossime politiche del 24 febbraio, anziché chiamarli nominalmente per bocca di ogni componente della commissione.

<Avevo proposto – aggiunge Gattarello – di fare un democratico sorteggio, tra tutti i cittadini iscritti nell’albo degli scrutatori, rinunciando, io stesso, alla prerogativa di poter nominare persone a me vicine, in maniera tale da dare a tutti la possibilità di essere designati come scrutatori, affidando tutto al caso.

Evidentemente la cosa non è piaciuta a tutti e si è deciso, come prevede la norma, di procedere alla nomina degli scrutatori con un metodo di spartizione non certo democratico.

Per procedere col sorteggio, infatti, oltre al mio voto, era necessaria l’unanimità dei voti favorevoli degli altri componenti.

Così non è stato, e quindi ribadisco che si è persa una grande occasione di dimostrare che siamo veramente dalla parte dei cittadini, di questo me ne rammarico, ma sono pronto a continuare nel mio impegno come consigliere comunale, su tutti i fronti>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento