rotate-mobile
Il provvedimento / Licata

Movida a Natale, ecco l'ordinanza: locali aperti fino all'1.30 ma stop al vetro

Per tutto il periodo di festa sarà anche possibile mettere musica fino a tarda notte, anche se il Comune ha già cambiato idea

Fino all'otto gennaio scattano una serie di obblighi a Licata per aumentare la sicurezza dei cittadini e ridurre il disturbo alla quiete pubblica, anche se al Comune hanno cambiato idea durante la giornata.

Questa mattina l'Ente ha dato notizia alla stampa di un'ordinanza firmata dal sindaco Giuseppe Galanti infatti che imponeva il "divieto assoluto di somministrazione e vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro o altri materiali il cui utilizzo potrebbe risultare di pericolo per la pubblica incolumità". L'ordinanza riteneva quindi obbligatorio usare bicchieri di carta per asporto, anche se è ovviamente consentito l'uso di bibite in vetro se consumate all'interno dei locali e nelle aree esterne di pertinenza dell'attività. I locali, secondo il provvedimento diffuso stamattina, avrebbero comunque dovuto chiudere, fino all'8 di gennaio, entro le tre del mattino così come la musica potrà - ma solo per il periodo natalizio - rimanere accesa fino alle tre.

Passa qualche ora e dall'Ente arriva una nuova nota stampa che fa riferimento ad una modifica all'ordinanza già comunicata. 

"Su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e fino all'8 gennaio 2023, dalle ore 1,30 del giorno successivo, è fatto divieto assoluto di somministrazione e vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro o altri materiali il cui utilizzo potrebbe risultare di pericolo per la pubblica incolumità. La somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la fornitura o vendita".

Per quanto riguarda tutti gli altri aspetti, risulta valido il "divieto di somministrazione e vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi
gradazione, anche dispensate da distributori automatici, con decorrenza immediata e fino all'8 gennaio 2023, dalle ore 24.00 in poi; la chiusura dei locali dove si somministrano bevande, entro e non oltre le ore 1,30 del giorno successivo", mnetre "per il solo periodo delle festività natalizie, fino all'8 gennaio 2023, la musica dovrà essere spenta entro e non oltre le ore 1,30 del giorno successivo".

E' possibile, tuttavia, prevedere delle deroghe specifiche per consentire alle attività di chiudere alle 3. 
 

(modificato alle 13.18)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida a Natale, ecco l'ordinanza: locali aperti fino all'1.30 ma stop al vetro

AgrigentoNotizie è in caricamento