rotate-mobile
Licata Licata

Tornano le ruspe, Cambiano: "Istituzioni siano vicine, l'Ars si riunisca in città"

Il sindaco chiede anche l'adozione di provvedimenti specifici e azioni urgenti: "Nei comuni dove non si demolisce e si insabbiano le pratiche vanno mandati gli ispettori"

Il sindaco di Licata, Angelo Cambiano, dopo la ripresa delle demolizioni degli immobili abusivi, ha indirizzato una nota al presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, e a tutti i deputati sollecitando "in segno di tangibile presenza delle istituzioni regionali ed allo scopo di dare maggiore incisività alla volontà espressa dall'intera assemblea, l'adozione di leggi specifiche e di svolgere una seduta dell'Ars a Licata".

LEGGI ANCHE: Tornano le ruspe, si demolisce una villetta

Cambiano sottolinea che "è rimasto inascoltato l'appello rivolto agli organi del governo regionale ad ottemperare a quanto previsto dalla legge vigente nei confronti dei Comuni dove non si demolisce, dove i procedimenti sono insabbiati, dove la Regione doveva inviare gli ispettori per uniformare in tutta la Sicilia. Da ciò - conclude - l'impellente necessità di leggi specifiche e un non più rimandabile intervento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le ruspe, Cambiano: "Istituzioni siano vicine, l'Ars si riunisca in città"

AgrigentoNotizie è in caricamento