Domenica, 21 Luglio 2024
Licata Licata

Estorsione al bar dell'ospedale, pregiudicato condannato a 2 anni

Gabriele Vapore, 36 anni, avrebbe costretto un dipendente a dargli, ripetutamente, del denaro

“Dammi i soldi o ti finisce male”. Il licatese Gabriele Vapore, 36 anni, rimedia una condanna a due anni di reclusione per l’accusa di estorsione.

La sentenza, ieri mattina, è stata emessa dai giudici della prima sezione penale presieduta da Alfonso Malato. L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Lumia, era stato accusato da un dipendente del bar dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso, al quale avrebbe reiteratamente e con minacce di vario tipo chiesto dei soldi.

Vapore, che ha alle spalle diversi precedenti per fatti analoghi, avrebbe minacciato l’impiegato che andava a “trovare” tutte le volte che si recava in ospedale per motivi terapeutici essendo in trattamento al Sert. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione al bar dell'ospedale, pregiudicato condannato a 2 anni
AgrigentoNotizie è in caricamento