menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il preside Luigi Costanza

Il preside Luigi Costanza

"Libriamoci", alla "Quasimodo" poesie e letture all'insegna della legalità

Nella scuola diretta da Luigi Costanza hanno avuto luogo tutta una serie di iniziative rivolte agli studenti. Numerosi gli ospiti presenti

Si chiama “Libriamoci” l’iniziativa che, in tutte le scuole italiane, si propone di avviare gli studenti alla lettura.

A Licata per una settimana eventi si sono susseguiti nell’istituto comprensivo “Salvatore Quasimodo” guidato da Luigi Costanza. Le insegnanti di lettere Viviana Pitruzzella, Annamaria Vecchio, Laura Comparato e Rita Avarello hanno guidato gli alunni in attività di lettura e di ricerca di biografie, poesie, canti e frasi emblematiche di alcuni eroi della legalità, i quali hanno sacrificato la loro vita per gli ideali in cui credevano.

Diversi gli ospiti che hanno partecipato alla manifestazione: il poeta dialettale Lorenzo Peritore, Enzo Alessi, direttore dell’Accademia teatrale siciliana, il poliziotto agrigentino Fabio Fabiano, il giornalista Jean Joseph Morici, e Giuseppe Ciminnisi. Presenti all’ultima giornata di “Libriamoci” il poeta ermetico licatese Salvatore Cucinotta il cantastorie Mel Vizzi accompagnato dai musicisti della Putia di Licata: Francesca Profumo, Gaetano Licata e Giuseppe Morello.

“Sono soddisfatto – è il commento del preside Luigi Costanza - per la brillante manifestazione che, ancora una volta, ha visto premiato il lavoro che si sta svolgendo nel nostro istituto, da parte di un corpo docente sempre attento alle problematiche sociali, che vuole sempre più interagire con il territorio per dare ai propri alunni le più ampie conoscenze formative”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento