Licata

"Stop ai terreni incolti", firmata ordinanza del sindaco fino al 30 settembre

Il primo cittadino inoltre annuncia che saranno bonificati gli accessi alla spiaggia

(foto ARCHIVIO)

Bonifica delle spiagge in vista della bella stagione, il sindaco di Licata Galanti accoglie l’appello lanciato dagli operatori turistici e annuncia l'avvio già la prossima settimana di una serie di interventi di bonifica degli accessi al mare.

“Invito – è il commento del sindaco Pino Galanti – gli operatori turistici a segnalarci tempestivamente le criticità più importanti, nella consapevolezza che la disponibilità al dialogo per noi è importantissima. Siamo impegnati, ormai da mesi, negli interventi di pulizia e diserbo che stanno restituendo decoro al centro abitato".

Intanto, proprio oggi, il sindaco ha firmato un'ordinanza con la quale impegna i cittadini a garantire la manutenzione dei fondi privati e il taglio e la rimozione di vegetazione secca entro il 15 giugno 2021. Per tutti sarà inoltre obbligatorio, fino al 30 settembre, mantenere le buone condizioni delle aree.  Resta inoltre vietato nel medesimo periodo, in prossimità di terreni agricoli, l'accensione di fuochi, l'uso di apparecchi a fiamma libera o elettrici che producano faville e "compiere ogni altra operazione che possa generare fiamma libera".

Si rischiano sanzioni tra 250 e 500 euro. Il Comune potrà inoltre intervenire in via sostitutiva al privato in caso di inerzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stop ai terreni incolti", firmata ordinanza del sindaco fino al 30 settembre

AgrigentoNotizie è in caricamento