menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri durante i controlli

I carabinieri durante i controlli

Licata, multe per 13.000 euro in appena due giorni

I carabinieri hanno elevato, a Ferragosto, numerosissime contravvenzioni per violazioni al codice della strada. Una ragazza di Naro denunciata per spaccio di stupefacenti

Multe per 13.000 euro sono state elevate dai carabinieri della compagnia di Licata in appena due giorni, quelli di Ferragosto.

Il dato, che testimonia quanti non rispettano le norme del codice della strada, è stato reso noto oggi, a margine del bilancio dell’operazione “Ferragosto sicuro” condotta dai militari dell’Arma a Licata e nei centri limitrofi.

“Ben 39 contravvenzioni al codice della strada – scrivono i carabinieri - sono state accertate e contestate ad alcuni automobilisti, per un importo di circa 13.000 euro. Otto ciclomotori e motocicli sono stati sottoposti a fermo amministrativo di 60 giorni, in quanto il conducente non ha indossato il casco, 5 autoveicoli e motoveicoli sono stati sequestrati per mancanza di copertura assicurativa per la responsabilità civile automobilistica e 2 persone sono state contravvenzionate per guida senza patente, perché mai conseguita. 14 carte di circolazione ritirate”. “Sono state eseguite numerose perquisizioni personali e veicolari – aggiungono i carabinieri - finalizzate alla ricerca di armi e/o sostanze stupefacenti. In tale contesto è stata deferita alla procura della Repubblica di Agrigento A.I., trentatreenne narese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovata in possesso di 3 grammi di hascisc”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento