rotate-mobile
Calcio

Akragas, Coppa dopo il ko con la Reggina: "Siamo una squadra giovane, fuori casa meno sicuri"

L'analisi del tecnico biancazzurro dopo il pokerissimo subito al Granillo: "Abbiamo provato a tenere testa agli avversari, sul 3-1 ho sperato di riprendere la gara"

"Non sono d'accordo con chi sostiene che oggi siamo rimasti negli spogliatoi: ho visto a tratti una buona squadra, che ha provato a tenere testa agli avversari. Certo, l'inesperienza di alcuni nostri giocatori, soprattutto in trasferta, inevitabilmente ci condiziona: all'Esseneto i ragazzi si sentono più sicuri, per tutta questa stagione il trend è stato così".

Ha commentato così la gara del Granillo mister Marco Coppa: il tecnico dell'Akragas ha analizzato la sconfitta dei suoi contro la Reggina. Un 5-1 senza storia, che ha evidenziato lo strapotere amaranto.

"Fino al gol dell'1-0 i ragazzi stavano facendo bene - ha esordito in sala stampa - sul 3-1 pensavo addirittura di riprenderla perchè i ragazzi stavano esprimendo un buon calcio. Indubbiamente in casa abbiamo un altro tipo di rendimento, ne sono consapevole ma credo che questo sia dovuto anche alla giovane età della nostra rosa. Non volevo che la squadra arretrasse, ci sono stati errori tecnici personali che hanno favorito le loro giocate. La personalità del giocatore non si inventa, dipende da quante partite hai giocato in carriera, dal tuo percorso. Questa non vuol essere una scusa - ha concluso - l'inesperienza può essere un fattore in questo campionato. Sul 3-0 ho messo dentro tutti gli elementi per recuperare, non mi interessa quanto perdi: bisognava provarci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Coppa dopo il ko con la Reggina: "Siamo una squadra giovane, fuori casa meno sicuri"

AgrigentoNotizie è in caricamento