rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Calcio

Canicattì espugna di misura Marineo: ora la vetta è a un passo

Grazie alle reti di Gueye e Morana inframezzate dal pari di Azzara i biancorossi battono l'Oratorio San Ciro e Giorgio portandosi a meno uno dall'Akragas: in caso di vittoria nel recupero contro l'Enna sarebbero campioni d'inverno del girone A

Una vittoria di importanza capitale quella conquistata dal Canicattì che oggi al Comunale di Marineo ha battuto per 2-1 l'Oratorio San Ciro e San Giorgio, fresca di passaggio del turno in Coppa ai danni dell'Akragas, in uno scontro diretto per l'alta classifica. Un successo importante che consente ai racinari di salire a quota 29 punti, ad una sola lunghezza dal duo di testa composto dall'Akragas sconfitto ad Enna e dalla Don Carlo Misilmeri vittoriosa a Marsala con due partite in meno da recuperare. In caso di vittoria contro l'Enna i racinari sarebbero matematicamente campioni d'inverno, visto che i gialloverdi, che devono giocare ancora cinque gare, sono gli unici che possono fare più punti.

La partita di Marineo si è decisa tutta nel primo tempo: a sbloccarla è stato Gueye in situazione di contropiede dopo appena sette minuti di gioco. Dopo essere andati vicini al raddoppio con un diagonale di Iraci che ha lambito il palo, i padroni  di casa pervengono al pareggio al 16' con Azzara. Al 44' arriva l'episodio che decide il match, con Morana che con un gol di pregevole fattura fissa il risultato sul 2-1 finale. Da registrare nei biancorossi l'esordio di Alessandro Prezzabile, entrato al 67' proprio al posto di Morana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì espugna di misura Marineo: ora la vetta è a un passo

AgrigentoNotizie è in caricamento