rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

La corsa dell'Akragas si ferma ad Enna: biancazzurri sconfitti per 1-0

Al Gaeta i padroni di casa si impongono grazie alla rete di Graziano nel primo tempo: il Gigante, che ha avuto occasioni importanti con Prestia, Leonardi e Gambino, resta primo ma il Canicattì con due gare in meno è a un tiro di schioppo

Pomeriggio quanto mai amaro per l'Akragas che al Gaeta di Enna cede il passo ai padroni di casa, tornati a giocare dopo i problemi dovuti al focolaio Covid. Al Gaeta i gialloverdi vincono infatti di misura per 1-0: un risultato che chiude una settimana senza acuti cominciata col derby pareggiato a Favara e inframezzata dalla rocambolesca eliminazione ai quarti di Coppa Italia contro Marineo.

Decisiva la rete di Graziano nel primo tempo. La squadra biancoazzurra ha provato a raddrizzare il risultato ma senza fortuna. Clamorosa la traversa colpita da Prestia a portiere battuto nel primo tempo. Poi chance importanti per Leonardi e Gambino. Bene la prestazione del neo acquisto Liguori. Adesso la pausa per le festività natalizie e poi la prima di ritorno in casa dello Sciacca.

In virtù di questo risultato l'Akragas conclude il suo girone di ritorno a quota trenta punti, provvisoriamente in testa in attesa dei recuperi di Canicattì e Nissa, entrambe a un tiro di schioppo, con i racinari, vittoriosi oggi a Marineo che hanno due occasioni per il sorpasso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La corsa dell'Akragas si ferma ad Enna: biancazzurri sconfitti per 1-0

AgrigentoNotizie è in caricamento