rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Calcio

Morana, il jolly offensivo del Canicattì: “Partiti con il piede giusto, sarà importante fare punti nei recuperi”

Il duttile fantasista classe 2002 si è ritagliato uno spazio importante nelle rotazioni biancorosse: “Sono in un grande gruppo che mi ha aiutato tanto, vogliamo chiudere bene il girone d’andata, la testa adesso è al Marineo”

Pietro Morana è uno dei talentuosi profili che fanno parte del gruppo degli Under presente nella rosa del Canicattì. Esterno offensivo in grado di disimpegnarsi anche come mezzala il palermitano classe 2002 è arrivato in biancorosso quest’estate dopo le esperienze al Dattilo e al Mazara mettendosi in mostra per i suoi guizzi e diventando una risorsa importante nello scacchiere di mister Bonfatto.

In prima battuta il giocatore descrive le sue caratteristiche di gioco: “Sono un calciatore tecnico - afferma ad AgrigentoNotizie, una mezzala cui piace muoversi sul fronte e giocare col pallone tra i piedi. Un aspetto su cui devo migliorare e sto lavorando è quello della finalizzazione. Come giocatore mi ispiro a Kakà, calciatore semplicemente fantastico”.

Morana parla poi di questa sua prima parte dell’esperienza in biancorosso spiegando i suoi obiettivi a lungo termine: “Qui ho trovato un grandissimo gruppo di calciatori e soprattutto di uomini: sono Stati loro a farmi ambientare subito e dunque mi trovo benissimo coi compagni come anche con la società. Per quest'anno voglio continuare a giocare come sto facendo, fare presenze e segnare gol sperando di arrivare in Serie D con il Canicattì, che è quello che conta di più”.

Il fantasista palermitano analizza poi l’inizio di stagione della squadra: “Noi in questa prima parte del campionato abbiamo fatto molto bene anche se ci sono Stati dei passi falsi come quelli di Castellammare ed Agrigento. Speriamo di concludere bene il girone di andata e fare punti in modo tale da ritrovarci magari con un piccolo margine la davanti”.

In chiusura Morana si sofferma sui prossimi impegni del Canicattì, chiamato ad un tris ravvicinato di sfide difficili che comprendono i recuperi, durante il periodo di sosta, delle gare rinviate in precedenza: “Intanto noi siamo concentrati sulla partita di Marineo - conclude -sfida difficilissima contro una grande squadra che sta facendo molto bene. Ovviamente sarà importante fare molto bene anche nei recuperi contro Nissa ed Enna che si inseriscono nel mezzo della pausa.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morana, il jolly offensivo del Canicattì: “Partiti con il piede giusto, sarà importante fare punti nei recuperi”

AgrigentoNotizie è in caricamento