Emergenza rifiuti a Lampedusa, l’Usb chiede le dimissioni della maggioranza al Comune

L’Unione sindacale di base, chiede anche lo sblocco del milione di euro della Regione, utile al pagamento delle mensilità arretrate dei lavoratori

Emergenza rifiuti a Lampedusa, i sindacati chiedono le dimissioni della maggioranza al Comune. La richiesta arriva dall’Unione sindacale di base, che in una nota scrive: “Ritenendo inaccettabile il comportamento dell'amministrazione comunale a cui da tempo si consiglia di rescindere ‘l'atto di sottomissione’ per responsabilizzare le ditte rispetto ai loro doveri nei confronti dei lavoratori, chiediamo le dimissioni della maggioranza, la nomina di un commissario per la gestione della nettezza urbana, lo sblocco del milione di euro da parte della Regione, utile al pagamento delle mensilità dei  lavoratori i 4/5 mesi arretrati, la metà della quattordicesima e il Tfr”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Lampedusa da tempo ormai è emergenza rifiuti. I netturbini ricevono gli stipendi con ritardi che vanno dai 2 ai 6 mesi. “Questa situazione è stata più volte sottoposta alle autorità di competenza – si legge nella nota –. Sono stati svolti diversi scioperi per tale motivo. Tale ritardo nei pagamenti viene giustificato dalle ditte del raggruppamento Iseda con un ‘atto di sottomissione’ tra le ditte e Comune di Lampedusa e Linosa, un atto che solleva le ditte dal pagare gli operai. Un atto ‘fantasma’ del quale non abbiamo mai letto nulla”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento