Covid 19, Iacolino: "La Protezione civile distribuisca i dispositivi di protezione individuale"

"Servono per fronteggiare con efficacia l’emergenza Coronavirus - continua - garantendo la sicurezza degli operatori sanitari impegnati con coraggio e senza sosta nella sfida del 2020"

(foto ARCHIVIO)

Mancano mascherine, guanti e sistemi di protezione individuale per fronteggiare il Covid-19, il consigliere comunale Giorgia Iacolino invoca l'intervento della Protezione civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dopo tre settimane di crescente complessità - dice - il contesto nel quale viviamo è divenuto spettrale a seguito dell’emergenza Covid19. La Sicilia e le sue Istituzioni, Assessorato regionale Salute e Aziende sanitarie ed ospedaliere, lavorano alacremente per farsi trovare preparati al picco di contagi previsto in queste settimane ed anche i comportamenti individuali sembrano orientati al rispetto delle regole. La corsa all’acquisto di dispositivi di protezione individuale come ad esempio le mascherine Ffp2, occhiali, tute, ha messo in ginocchio il sistema - prosegue - riducendo le scorte a disposizione degli operatori sanitari in tutto il Paese. Al di là della scarsa collaborazione di alcuni Stati membri dell’Unione europea specialmente nella fornitura di mascherine Ffp2 - conclude Giorgia Iacolino - confidiamo che la Protezione civile provveda a rifornire tempestivamente le aziende sanitarie di tutti i dispositivi di protezione individuale per fronteggiare con efficacia l’emergenza Coronavirus, garantendo la sicurezza degli operatori sanitari impegnati con coraggio e senza sosta nella sfida del 2020”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento