Politica

Centro di accoglienza di Casteltermini: chieste maggiori misure di sicurezza

I deputati Cimino e Perconti, insieme al candidato sindaco Pellitteri, hanno incontrato il prefetto di Agrigento

(foto ARCHIVIO)

I deputati 5 stelle Rosalba Cimino e Filippo Perconti, insieme al candidato sindaco di Casteltermini, Filippo Pellitteri, hanno incontrato il prefetto di Agrigento per esporre le problematiche che riguardano il centro d'accoglienza dei migranti del paese, più volte al centro di polemiche.

"Il termine 'emergenza' – dicono - è stato spesso associato in questi anni al fenomeno migratorio, la capacità ricettiva del nostro sistema di accoglienza ha avuto bisogno di tempo per adattarsi al fenomeno, con le conseguenti difficoltà riscontrate soprattutto nelle piccole comunità. Il centro sorge a pochi metri da una scuola elementare - continuano - e abbiamo proposto la necessità di una nuova collocazione. Oggi, dopo il colloquio precedente con il prefetto - rinnoviamo il nostro impegno e attenzione sulla questione, favorendo l'accoglienza di nuclei familiari piuttosto che di singoli, così da evitare uno squilibrio demografico e sociale. Per assicurare una maggiore sicurezza abbiamo ottenuto delle nuove recinzioni e un aumento delle forze dell'ordine a presidio della struttura"

Al termine con il confronto con il rappresentante del Governo sono state assicurate "nuove recinzioni e un aumento delle forze dell'ordine a presidio della struttura". Attualmente nella struttura sono presenti 8 nuclei familiari con bambini minori, 3 somali, 1 camerunense e altri (marocchini, tunisini e un ragazzo egiziano) più una decina di tunisini richiedenti asilo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro di accoglienza di Casteltermini: chieste maggiori misure di sicurezza

AgrigentoNotizie è in caricamento