Ribera, il consigliere Vassallo chiede l’intervento dell’ufficio ispettivo della Regione

È polemica sulla mancata di risposta da parte dell’amministrazione a un’interrogazione sul tema dell’amianto

A Ribera la giunta comunale non risponde a un’interrogazione scritta sul tema dell’amianto e il consigliere Benedetto Vassallo chiede l’intervento dell’ufficio ispettivo della Regione. 

“Lo scorso settembre ho depositato una interrogazione, con richiesta di risposta scritta, rivolta al sindaco Pace e all'assessore Inglese in merito al piano amianto. Dopo tre mesi – scrive Vassallo in una nota – nessuna risposta. Una mancanza di rispetto nei confronti dell'opposizione consiliare e dei cittadini che si trovano impossibilitati ad avere notizie relative a scelte amministrative che rischiano di mettere a repentaglio la salute pubblica. Un ritardo che integra, inoltre, una grave violazione normativa e che mi ha portato a richiedere l'intervento dell'ufficio ispettivo della regione siciliana affinché venga data tempestiva risposta alle legittime interrogazioni proposte dai consiglieri comunali”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto scrive Vassallo, i comuni che avevano predisposto il piano amianto potevano attingere ad ingenti somme, messe a disposizione dalla regione, per dare risposte a quella che è una vera e propria emergenza ambientale e sanitaria. “La mia interrogazione – scrive il consigliere – aveva lo scopo di verificare lo stato dell'arte, sul tema, a Ribera. Nessuna risposta, purtroppo. Sindaco e assessore al ramo tacciono. Ho appreso, tra l'altro, che il comune di Santa Margherita Belice ha recentemente beneficiato di un finanziamento regionale di 200 mila euro grazie al fatto di avere tempestivamente approvato il piano amianto. E Ribera? Qui pare che si sia avvicendati ad altre vicende. L’assessore Inglese, infatti, è troppo impegnato a multare i riberesi con lo scout-speed (solo per fare cassa) e a permettere la nascita di discariche di compost sul nostro territorio per interessarsi alla salute dei cittadini ed ai veri problemi del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento