Politica

Acqua inquinata dai serbatoi Forche e Fontanelle, Firetto: "Serve chiarezza per i cittadini"

"Se era non utilizzabile per usi potabili - dice - perché è stato disposto dagli uffici preposti di procedere ugualmente all’erogazione?"

Acqua non utilizzabile in varie parti della città, a chiedere maggiore chiarezza all'Amministrazione comunale è l'ex sindaco Lillo Firetto.

In particolare l'oggi consigliere comunale evidenzia come sia necessario informare gli agrigentini (residenti, titolari attività commerciali e dirigenti scolastici) di quali siano con precisione le aree della città interessate dal disservizio.

Inoltre, aggiunge, bisogna comunicare "da quando e per quanti giorni si è registrato il problema", "quali attività di sanificazione sono in corso nei serbatoi di Forche e Fontanelle, quali interventi di sanificazione devono essere effettuati dai cittadini; quali iniziative siano state intraprese per far sì che le utenze possano richiedere il rimborso delle spese di acquisto di acqua potabile o di pulizia di vasche e recipienti d’acqua; o dei costi relativi agli interventi di sanificazione che le autorità competenti vorranno disporre, dando precise indicazioni su come attuarle per difendere la salute dei cittadini presso le rispettive utenze".

Inoltre Firetto, chiede perchè, se l’acqua poteva essere usata solo "per usi non potabili, ovvero non consumo umano, non igiene personale, non preparazione di cibo", "sia stato disposto dagli uffici preposti di procedere ugualmente all’erogazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua inquinata dai serbatoi Forche e Fontanelle, Firetto: "Serve chiarezza per i cittadini"

AgrigentoNotizie è in caricamento