menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aragona, niente stipendi a gennaio: impiegati comunali sul "piede di guerra"

Dopo la proclamazione dello stato di agitazione per il mancato versamento dello stipendio del mese di gennaio, i sindacati chiedono l’attivazione della "procedura di raffreddamento" per cercare di giungere a una conciliazione "pacifica", evitando così lo sciopero

Dopo l’assemblea dei lavoratori, nel corso della quale si è decisa la proclamazione dello stato di agitazione per il mancato versamento dello stipendio del mese di gennaio, i sindacati chiedono l’attivazione della "procedura di raffreddamento" per cercare di giungere a una conciliazione "pacifica", evitando così lo sciopero.

«La situazione finanziaria dell’Ente è più grave di quanto sostiene l’Amministrazione - si legge in una nota delle segreterie provinciali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl -. La situazione è estremamente grave, e alla data odierna non si intravede, in tempi brevi, alcuna soluzione. Siamo preoccupati per i disagi che i cittadini e i lavoratori potranno subire, per assicurare la regolarità nell’erogazione delle spettanze al personale, nel registrare lo stato d'agitazione.

Ma in considerazione delle problematiche in atto vissute dai lavoratori, ci corre l'obbligo di comunicare che ci atterremo ai tempi massimi di efficacia della procedura di raffreddamento stessa». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento