Scala dei Turchi off-limits dopo il sequestro, MareAmico: "Serve guardiania"

L'associazione ambientalista: "La Regione si dovrà fare carico delle spese di messa in sicurezza definitiva della collina, con una puntuale azione di disgaggio di tutti i massi ancora in bilico e con il posizionamento di reti parasassi nella zona Ovest, come è stato opportunamente fatto nella zona Est"

Il sequestro della Scala dei Turchi

"Adesso occorre immediatamente organizzare un efficiente servizio di guardiania durante le ore diurne, per impedire ai numerosi visitatori di penetrare nell'area interessata al provvedimento di sequestro, tanto nel lato Est quanto soprattutto nel lato Ovest (lato lido Rossello) che è molto più pericoloso". Lo scrive stamani Claudio Lombardo dell'associazione MareAmico anche in vista del vertice che si terrà lunedì al Comune di Realmonte fra tutte le istituzioni coinvolte al caso Scala dei Turchi. 

Scala dei Turchi, la Regione convoca una riunione operativa a Realmonte

A dover organizzare il servizio di guardania non potranno che essere i due custodi giudiziari: Soprintendenza e Demanio regionale. "La Regione Sicilia si dovrà fare carico delle spese di messa in sicurezza definitiva della collina, con una puntuale azione di disgaggio di tutti i massi ancora in bilico e con il posizionamento di reti parasassi nella zona Ovest, come è stato opportunamente fatto nella zona Est - ha proseguito il responsabile di MareAmico - . A questo punto, reso sicuro il sito, si può valutare la possibilità di renderlo di nuovo fruibile al pubblico, ma con un numero di visitatori assolutamente limitato nel numero, e magari accompagnati da personale di vigilanza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scala dei Turchi off-limits, la Capitaneria ai turisti: "Ammiratela da lontano altrimenti commettete un reato"

"Nel frattempo, l'importante sito potrà essere osservato dall'alto, utilizzando i tre splendidi belvedere, dalla spiaggia e dal mare, attraverso un servizio navetta mediante barche attrezzate appositamente - ha concluso Lombardo - . Tutti debbono capire che la Scala dei Turchi è un luogo importante per il turismo, ma nel contempo va ricordato che è anche un luogo molto fragile e quindi va tutelato!". 

Il sequestro della Scala dei Turchi, i retroscena: "E' Demanio marittimo necessario"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento