rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Indagini / Ribera

Aggredito mentre dorme sulla panchina e rapinato mentre cammina per strada, feriti 2 immigrati: i dettagli dell'inchiesta

Il 35enne ha riferito d'essere stato avvicinato da uno straniero che gli ha portato via 50 euro e l'ha ferito con un coltello. Il tunisino più giovane invece ha parlato di un gruppo di persone che lo hanno colpito alla testa con dei bastoni

Uno, il venticinquenne, è stato aggredito mentre dormiva su una panchina di via Garibaldi. L'altro, di 35 anni, è stato rapinato percorreva a piedi sempre la via Garibaldi. E' nell'arco di mezz'ora, fra le ore 23 e le 23,30, che, a Ribera, i due tunisini, senza fissa dimora ed irregolari, sarebbero stati - stando alle denunce che hanno formalizzato ai carabinieri - aggrediti. Il primo ha parlato di un'azione messa a segno da 5 o 6 soggetti. Il secondo, invece, di un solo rapinatore che parlava in arabo. I carabinieri hanno naturalmente avviato le indagini e stanno comparando le due denunce per stabilire se effettivamente un gruppetto di persone abbiano o meno messo a segno le due differenti rapine o se, invece, le due denunce possano nascondere altro. 

Ecco, nel dettaglio, come sono stati raccontati i fatti. 

Due tunisini aggrediti a coltellate in pieno centro: "Ci hanno rapinato"

Rapinato mentre cammina per strada

Il 35enne tunisino, disoccupato, senza fissa dimora e irregolare, ha riferito che, alle ore 23 di sabato, mentre stava percorrendo, a piedi, via Garibaldi, nei pressi di un distributore di benzina, è stato avvicinato da uno sconosciuto che, parlando in arabo, lo ha prima minacciato con un coltello e lo ha rapinato di 50 euro. Il 35enne avrebbe tentato una reazione e ne è nata una colluttazione durante la quale la vittima ha riportato una ferita alla regione lombare destra. Il rapinatore è fuggito e il trentacinquenne è stato soccorso da alcuni passanti che hanno facilitato il suo trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale di Sciacca dove i medici hanno refertato ferite guaribili in circa 15 giorni.

Dorme sulla panchina e un gruppo tenta di rapinarlo

Il tunisino più giovane, quello di 25 anni, anche lui senza fissa dimora ed irregolare, ha riferito ai carabinieri d'essere stato vittima della rapina mentre dormiva su una panchina di via Garibaldi. A dire del giovane immigrato, è stato svegliato da 5 o 6 soggetti armati di coltelli e bastoni. Anche questi parlavano in arabo e gli hanno intimato di consegnare quanto avesse con se. Il venticinquenne avrebbe tentato la fuga, ma è stato colpito più volte alla testa e in altre parti del corpo forse con i bastoni. Il ragazzo è però riuscito, nonostante l'aggressione, a sottrarsi al gruppetto di delinquenti. Anche lui è stato soccorso dai passanti e trasferito, con ambulanza del 118, al pronto soccorso dell'ospedale di Sciacca. 

I dubbi e le indagini 

Entrambi i tunisini, verosimilmente presenti a Ribera in occasione della raccolta delle arance, hanno parlato di rapina e tentata rapina. Non è escluso però che in via Garibaldi possa anche essere scoppiato un tafferuglio fra immigrati, una vera e propria rissa. Spetterà, naturalmente, ai militari dell'Arma della tenenza di Ribera chiarire - magari, se disponibili, avvalendosi anche dei filmati ricavati dagli impianti di videosorveglianza - cosa sia effettivamente accaduto in pieno centro. Se effettivamente, per come denunciato dai due immigrati, c'è stata una rapina e una tentata rapina o se, invece, fra stranieri vi sia stata una baraonda. 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito mentre dorme sulla panchina e rapinato mentre cammina per strada, feriti 2 immigrati: i dettagli dell'inchiesta

AgrigentoNotizie è in caricamento