L'omicidio di Alessandria della Rocca, Leto "chiede" la scarcerazione

Vincenzo Giovanni Busciglio è stato accoltellato nello slargo fra le vie Saffi e Metello, in pieno centro città

Pietro Leto

Al tribunale del Riesame di Palermo è stata depositata l’istanza della difesa di Pietro Leto, 19enne di Alessandria della Rocca, che chiede l’annullamento di custodia cautelare in carcere. Il ragazzo è indagato per l’omicidio di Vincenzo Busciglio, 23enne di Alessandria della Rocca. Leto, è difeso dall’avvocato Nino Gaziano.

L'omicidio di Alessandria, il 19enne resta in carcere: il giudice ha convalidato

Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, sarebbe stato Busciglio, quando è stato soccorso, a fare il nome di Pietro Leto come l'autore del suo accoltellamento.

L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne indagato risponde anche al Gip

Leto sia nell'interrogatorio con il sostituto procuratore Roberta Griffo che nell'udienza di convalida con il gip Rosario Di Gioia ha respinto le accuse.  Vincenzo Giovanni Busciglio è stato accoltellato nello slargo fra le vie Saffi e Metello, nel centro di Alessandria della Rocca.

L'indagato diciannovenne sottoposto ad un lungo interrogatorio 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento