L'omicidio di Alessandria della Rocca, l'indagato 19enne sottoposto a un lungo interrogatorio

La salma del ventitreenne Vincenzo Giovanni Busciglio si trova nella camera mortuaria dell'ospedale: è a disposizione dell'autorità giudiziaria

Il fermato Pietro Leto

Ieri sera, al carcere di Sciacca, il sostituto procuratore, Roberta Griffo, - titolare del fascicolo d'inchiesta sull'omicidio di Vincenzo Giovanni Busciglio di Alessandria della Rocca - ha interrogato a lungo il diciannovenne Pietro Leto, fortemente sospettato d'essere l'autore del delitto e sottoposto a fermo. Non trapela nulla su ciò che avrebbe detto il giovane. Stamani, la Procura della Repubblica di Sciacca valuterà gli indizi fino ad ora raccolti. 

L'omicidio di Alessandria, il diciannovenne indagato è stato portato in carcere 

La salma del ventitreenne Vincenzo Giovanni Busciglio si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Fratelli Parlapiano di Ribera. E' a disposizione dell'autorità giudiziaria. Quando il ragazzo è arrivato al pronto soccorso è già privo di vita. "Non si è potuto fare nulla - ha detto, al Giornale di Sicilia, il direttore sanitario Salvatore Cascio - e i medici ne hanno constatato il decesso. Era già in codice nero". 

"Ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne", scatta il fermo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento