Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, è caccia aperta alle mascherine: "ripulite" anche le ferramenta

Si tratta infatti di un prodotto venduto anche da chi commercia in materiale edile, in colori e vernici: da giorni non ve ne è più traccia

(foto ARCHIVIO)

"Le mascherine? Sono finite ormai da un paio di settimane, e anche i guanti di lattice si stanno esaurendo". Dopo che nelle scorse settimane in molti avevano preso d'assalto le farmacie per procurarsi amuchina e mascherine, adesso anche le ferramenta e i negozi di materiale edile iniziano a non avere più prodotti utilizzabili anche per ridurre il rischio di contagio da Covid-19.

Dagli scaffali, anche della grande distribuzione, è scomparso ogni tipo di mascherina, non solo quelle con certificazioni ffp2 e ffp3 (che filtrano tra l'ottanta e il novanta per cento dell'aria in entrata) ma anche quelle più semplici in tessuto, che in realtà hanno un'efficacia contro il "Coronavirus" praticamente nulla.

In farmacia niente più mascherine e disinfettanti: ormai è psicosi

Il prossimo carico di mascherine potrebbe arrivare, almeno in alcune attività, solo a maggio: del resto sugli stessi siti on line delle case produttrici i presidi risultano esauriti e non è chiaro quando potranno essere messi nuovamente in vendita.

"Da noi - racconta un commerciante - sono venuti a fare scorta anche medici, infermieri e personale sanitario in generale, i quali lamentavano in una prima fase di non essere stati muniti degli strumenti necessari".

A scarseggiare, adesso, iniziano ad essere i guanti di lattice, che tutti gli addetti alla vendita e al maneggio di denaro hanno iniziato ad utilizzare in modo sistematico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, è caccia aperta alle mascherine: "ripulite" anche le ferramenta

AgrigentoNotizie è in caricamento