Mafia

Imprenditore fece affari grazie a Cosa Nostra? Nuovi atti, slitta requisitoria

La difesa di Calogero Romano, condannato in primo grado a 6 anni e 6 mesi, deposita documenti e consulenze: il procuratore generale chiede un termine per esaminare tutto

Il tribunale di Palermo

Contratti di compravendita, documentazione bancaria e una consulenza: la difesa dell'imprenditore Calogero Romano - affidata agli avvocati Salvatore Pennica e Roberto Mangano - chiede di produrre nuovi documenti che proverebbero che le attività dell'imputato non sono state portate avanti e accresciute grazie alla contiguità con i mafiosi di Racalmuto.

Il sostituto procuratore generale Rita Fulantelli si oppone per la produzione di parte del materiale e chiede un termine per esaminarlo. I giudici della Corte di appello lo concedono e rinviano l'udienza al 6 luglio. Slitta ancora la requisitoria del processo di appello a carico dell’imprenditore di Racalmuto, Calogero Romano, 64 anni, condannato in primo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.

In appello è stata disposta una perizia molto complessa che si incrocia con il procedimento di prevenzione a carico di Romano, destinatario di un maxi sequestro dei beni poi ampiamente rivisto dopo le udienze in contraddittorio. I giudici hanno, quindi, voluto approfondire gli aspetti legati alla ricostruzione del patrimonio di Romano al quale si contesta di avere fatto affari con i boss mafiosi di Racalmuto per fare crescere le sue imprese.

L'imprenditore, in particolare, è stato riconosciuto colpevole di avere stretto accordi con i boss del paese Maurizio Di Gati e Ignazio Gagliardo che, in cambio di soldi e svariati favori, avrebbero protetto e garantito le sue imprese. In primo grado Romano è stato pure condannato a risarcire la Provincia regionale di Agrigento, il Comune di Racalmuto e la Regione Sicilia, costituiti parte civile con l'assistenza degli avvocati Daniela Posante, Ignazio Valenza e Francesco Mulieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore fece affari grazie a Cosa Nostra? Nuovi atti, slitta requisitoria

AgrigentoNotizie è in caricamento