Giro di riciclaggio di auto in ambienti vicini alla mafia, ultime arringhe prima del verdetto

La polizia indagava sul presunto mafioso Antonino Grimaldi e scoprì il traffico illecito

Antonino Grimaldi

Il 6 luglio ci saranno le arringhe degli avvocati Antonino Gaziano e Salvatore Salvago, poi i giudici della prima sezione penale – presieduta da Alfonso Malato – si ritireranno in camera di consiglio per il verdetto. Il processo è quello che ipotizza, a carico di sette imputati, un ruolo in un giro di riciclaggio di auto.

La vicenda prende le pieghe dall’inchiesta antimafia Icaro dove il cinquantatreenne Antonino Grimaldi, di Cattolica, è stato condannato a 13 anni di reclusione per associazione mafiosa. La polizia indagava su nuovi e vecchi boss della provincia e intercettandolo hanno scoperto il presunto giro: trattandosi di reati che nulla c’entrano con la mafia, il processo è stato incardinato dalla procura di Agrigento che chiesto la condanna di tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto accusa Antonino Putrino, 41 anni, di Bronte (Catania): un anno e 6 mesi è la richiesta, Salvatore Putrino, 47 anni, di Maletto (Catania): 1 anno, Rosario Salvatore Cantali, 47 anni, anche lui di Bronte: 2 anni, Stefano Alessandro Rizzo, 44 anni, di Santa Elisabetta: 3 anni e 7 mesi, Gaetano Fiorino, 50 anni, di Cianciana: 2 anni e 8 mesi, e Gerlando Fragapane, 28 anni, di Santa Elisabetta: 1 anno. Ieri hanno illustrato le loro arringhe, fra gli altri, gli avvocati Vincenzo Salvago e Francesco Carrubba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento