Cronaca

Migranti sul traghetto per Porto Empedocle, Sea Watch 4 chiede porto sicuro

I 190 che hanno lasciato l'hotspot di Lampedusa, in serata verranno trasferiti al Cara di Caltanissetta. La nave della ong ha effettuato, in 72 ore, 6 salvataggi ed ha a bordo 455 persone

Sono 190 i migranti che sono stati imbarcati - esattamente per come era stato pianificato dalla Prefettura di Agrigento - sul traghetto di linea per Porto Empedocle da dove, dopo l'approdo di stasera, verranno trasferiti al Cara di Caltanissetta. All'hotspot di contrada Imbriacola, a Lampedusa, che può ospitare un massimo di 250 persone, sono rimaste dunque 463 persone. Durante la notte - dopo i sei sbarchi di ieri - non si sono registrati nuovi arrivi. Si cercherà, dunque, in queste ore, di continuare ad alleggerire la struttura di primissima accoglienza.

"La sensazione è che nell'ultimo periodo sia cambiata nuovamente la rotta migratoria, a Lampedusa più che barchini di tunisini stanno arrivando barconi carichi di migranti provenienti dalle coste libiche. Siamo preoccupati, con la stagione estiva temiamo arrivi in massa. Al premier Draghi dico: ti ricordo che Lampedusa è la frontiera d'Europa". Così il sindaco di Lampedusa, Totò Martello.

Altri due barconi carichi di migranti a Lampedusa, in 260 "caricati" sulla "Allegra"

Intanto, sono saliti a sei - in 72 ore - i salvataggi effettuati dalla Sea Watch 4. "Abbiamo soccorso 51 persone su una barca di legno con doppio ponte. Dopo i due rescue delle ultime ore, a bordo della Sea-Watch 4 ci sono 455 persone che hanno bisogno e diritto di sbarcare il prima possibile in un porto sicuro" - scrive la Sea Watch su Twitter - .

Una barca con "95 persone in grave pericolo in acque internazionali! Il motore non funziona e c'è una tempesta in arrivo". E' quanto scrive, invece, sempre su Twitter 'Alarm phone' che chiede "soccorsi immediati" mentre sollecita la Guardia costiera italiana e le forze armate maltesi: "Non attendete un respingimento, non lasciate annegare anche loro. Intervenite prima che sia troppo tardi!" In un altro Tweet Alarm Phone scrive le parole dei migranti: "Il mare è tanto, le onde altissime, la barca è piccola. Moriamo tutti, tra poco, se non mandate aiuto. Per favore, mandate qualcuno, c'è tanta acqua nella barca''. Queste le parole delle persone in pericolo in acque internazionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti sul traghetto per Porto Empedocle, Sea Watch 4 chiede porto sicuro

AgrigentoNotizie è in caricamento