Pescatori accusati di essere scafisti, il Riesame revoca la custodia cautelare

L'inchiesta è quella che, il 28 luglio, ha portato al fermo dei componenti del motopesca "Hadj Mhamed", bloccati dalla Guardia di finanza, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Il tribunale di Agrigento

La custodia cautelare in carcere è stata revocata dal Riesame: non erano scafisti ma pescatori. L'inchiesta è quella che, il 28 luglio, ha portato al fermo dei componenti del motopesca tunisino "Hadj Mhamed", bloccati dalla Guardia di finanza, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L'imputazione, in particolare, è quella di avere fatto entrare illegalmente almeno cinque tunisini, che avevano pagato 4 mila dinari a testa per essere trasportati dalle coste vicino al porto di Mahdia (Tunisia) a Lampedusa, col sistema della "nave madre": a poche miglia dall'isola i migranti sarebbero stati imbarcati su uno dei tre barchini a motore a disposizione del motopesca e indirizzati verso la terraferma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pescatori accusati di essere scafisti, migranti irreperibili: salta l'incidente probatorio

A fare ricorso al Riesame, ottenendo la revoca della misura della custodia cautelare in carcere, è stato il collegio difensivo degli indagati.

"Motopesca tunisino scarica i migranti e tenta di tornare al largo": fermato l'intero equipaggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento