menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima, Cindy Vanessa Arroyo Candelo

La vittima, Cindy Vanessa Arroyo Candelo

Morte prostituta ad Agrigento, il fermato fa scena muta davanti al gip: convalidato il fermo

Intanto sarebbe stata ricostruita dall'accusa la dinamica di quanto accaduto una settimana fa. L'algerino, in compagnia di altri due nordafricani, si sarebbe recato in casa delle prostitute e, probabilmente, dopo essersi intrattenuti con le donne, le avrebbero rapinate

Interrogato dal giudice per le indagini preliminari, ha fatto scena muta Mohamed Juda, l'algerino di 21 anni, indiziato della rapina in danno di Cindy Vanessa Candelo Arroyo, la prostituta colombiana 25enne ritrovata cadavere in un vicolo di salita Damareta, ad Agrigento. L'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma il gip Luisa Turco ha poi convalidato il fermo con l'accusa di rapina, facendo così rimanere il 21enne dietro le sbarre.

 
Intanto sarebbe stata ricostruita dall'accusa la dinamica di quanto accaduto una settimana fa. L'algerino, in compagnia di altri due nordafricani, si sarebbe recato in casa delle prostitute e, probabilmente, dopo essersi intrattenuti con le donne, le avrebbero rapinate. Dalla casa mancherebbero, infatti, una collana d'oro e 50 euro. Durante la rapina, fra il "fuggi fuggi" delle donne, la vittima, forse perché spinta o perché nel tentativo di chiedere aiuto si sarebbe piegata troppo, è caduta dalla finestra, facendo un volo di 7 metri. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento