rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Favara

L'agguato di Favara, l'istanza: "Il ferito deve essere sorvegliato"

Il legale di fiducia di Carmelo Nicotra, l'avvocato Salvatore Cusumano, ha presentato al procuratore capo Luigi Patronaggio e alla tenenza dei carabinieri, la richiesta di controllo per il trentacinquenne vittima del tentato omicidio

Il legale di fiducia di Carmelo Nicotra, l'avvocato Salvatore Cusumano, ha presentato istanza di controllo e sorveglianza per il trentacinquenne di Favara-vittima del tentato omicidio. La richiesta è stata formalizzata alla segreteria del procuratore capo Luigi Patronaggio ed alla tenenza dei carabinieri di Favara.

LEGGI ANCHE: L'esame "Stub" mandato al Ris di Messina 

Il trentacinquenne - che nella serata di martedì è stato bersaglio, in via Torino a Favara, di una autentica "pioggia" di proiettili - dalla notte fra martedì e mercoledì è ricoverato all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, dove ha subito due delicati interventi chirurgici al femore. Non è piantonato dalle forze dell'ordine. E trattandosi, appunto, della vittima di un tentato omicidio, il legale di fiducia ha ritenuto opportuno avanzare una precisa istanza - a tutela della sicurezza ed incolumità del proprio assistito - affinché venga predisposto un servizio di controllo e sorveglianza, specialmente nelle ore notturne.

LEGGI ANCHE: Il ferito sottoposto all'esame dello "Stub"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'agguato di Favara, l'istanza: "Il ferito deve essere sorvegliato"

AgrigentoNotizie è in caricamento