menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gerlando Piro

Gerlando Piro

Brogli per i rilascio delle invalidità, direttore Inps: "Ero assaltato da proteste e denunce"

Gerlando Piro racconta in aula i retroscena dell'indagine: "Andavo in quell'ufficio e trovavo il circo Orfei"

"Andavo periodicamente all'ufficio invalidità civile per verificarne il funzionamento e coordinare l'attività degli impiegati e trovavo all'esterno una folla di persone che mi assaltava. Sapevano che ero il direttore e mi venivano incontro per segnarlarmi irregolarità e abusi. Era un vero e proprio circo Orfei, una folla di gente che protestava": l'ex dirigente dell'Inps, adesso a capo dell'ufficio Ragioneria generale dello Stato, ha ricostruito in aula il malcontento della gente che segnalava continuamente presunti abusi e irregolarità nel rilascio delle certificazioni dell'invalidità. 

Il processo, in corso davanti ai giudici della seconda sezione penale, presieduta da Wilma Angela Mazzara, a carico di 48 imputati, è quello scaturito dall'inchiesta “La carica delle 104” che ha sgominato due bande parallele, di cui ne avrebbero fatto parte medici corrotti, pubblici funzionari e faccendieri, che attestavano falsamente patologie e invalidità per truffare lo Stato con previdenze e benefici, come esoneri o trasferimenti in ambito lavorativo, previsti dalla legge per chi invalido e malato lo è realmente.

"Avevo ricevuto delle lamentele - ha aggiunto rispondendo al pm Paola Vetro - sull'operato del funzionario amministrativo Giuseppe Chianetta (uno degli imputati) e disposi alcuni accertamenti nei suoi confronti che ci concretizzarono in contestazioni formali. In una circostanza trovai l'impiegato dell'Asp Calogero Stagno seduto al suo posto e davanti al suo pc senza averne alcun titolo". 

Il dirigente, rispondendo anche ai difensori (in particolare, fra gli altri, gli avvocati Antonino Gaziano, Raimondo Tripodo e Angelo Farruggia), ha confermato che le segnalazioni "informali" dei cittadini sul malfunzionamento dell'ufficio trovarono dei riscontri "anche se in molti casi erano dei chiacchiericci fatti in piedi, mentre raggiungevo l'ufficio. Di conseguenza non furono formalizzate e protocollate". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento